GUARDIANI DELLA GALASSIA

GUARDIANI_DELLA_GALASSIATITOLO: GUARDIANI DELLA GALASSIA  

GENERE: FANTASCIENZA

RATING:  * +

TRAMA:

Peter Quill è un bambino terrestre che, dopo il drammatico evento della morte della madre, viene catturato da un’astronave di pirati stellari chiamati Ravager. Kraglin, il loro capo, farà di lui un avventuriero famoso e ricercato: Star-Lord è il nome d’arte scelto da Peter. Ma durante una delle sue tante scorribande Peter si imbatte nell’Orb, una misteriosa sfera bramata sia dai più grandi collezionisti e ricettatori della galassia che dai feroci Ronan ed il titano Thanos della razza Kree.

Ronan affida la missione di recuperare per lui l’Orb a Gamora, una assassina figlia adottiva di Thanos. Le rocambolesche avventure per il possesso della sfera condurranno Peter e Gamora nelle prigioni di Kyln, il carcere di massima sicurezza del pianeta Xandar, dove  incroceranno i loro destini con altri tre stravaganti prigionieri: Rocket, un procione geneticamente modificato, il suo inseparabile amico Groot, un albero umanoide, e Drax il Distruttore, assetato di vendetta su Ronan, responsabile della morte della sua famiglia. Sarà l’inizio di una strabiliante e pericolosa avventura per recuperare l’Orb e salvare la galassia dalla furia genocida di Ronan l’Accusatore.

(Regia: James  Gunn – anno 2014)

COMMENTO:

I Guardiani della Galassia, ovvero un mix tra il vecchio Star Trek televisivo e Il Fantabosco, con Lupo Lucio, Tonio Cartonio e gli altri suoi strampalati personaggi; il guaio è che non ho più 6 anni e la melevisione ormai mi annoia!

Mettiamo subito in chiaro una cosa, ci sono due generi di fantascienza: quelli delle varie saghe in stile Guerre Stellari, espliciti, buffi, giocosi e scanzonati, con astronavi, marzianetti dalle forme ed acconciature più fantasiose a rappresentare un crogiuolo di razze intergalattiche mischiate tra loro (ma sempre rigorosamente antropomorfi), robottini doppiati con la voce di Tina Pica, e la fantascienza più aulica e seriosa, dalle sfumature scientifiche e toni drammatici stile Blade Runner, Odissea 2001 nello spazio, Matrix, ecc.

Fondamentalmente bisogna quindi capire di quale stile di fantascienza siete estimatori, se vi piacciono i marzianetti e le astronavi di Guerre Stellari allora Guardiani della Galassia va benissimo per voi! Premesso che io appartengo agli appassionati di fantascienza del secondo tipo, non me ne voglia chi legittimamente ama Star Wars & Co., ma per coerenza sono costretto a massacrare questo film che appartiene al genere di fantascienza leggero e scanzonato che io detesto!

Dunque … ci sono luci, esplosioni, sparatorie, molti colori, ma soprattutto … tante esplosioni! Umorismo sempliciotto e battute melensi in perfetto stile USA, luoghi comuni, astronavi e marzianetti che ricordano antichi videogames stile “Space invaders”, capsule di salvataggio spaziali, non manca nemmeno il pistolotto dell’eroe che arringa la truppa demoralizzata con accenni melliflui sul valore dell’amicizia e frasi epiche del tipo “Sapete quando vi guardo cosa vedo? … Vedo degli sconfitti!”, capace di rinvigorire gli animi depressi prima della battaglia finale.

Una sorta di upgrade di Guerre Stellari con contaminazioni della saga Pirati dei Caraibi (vedi i Ravager, la banda di pirati stellari guidati da Kraglin che cannoneggiano l’astronave del cattivo Ronan prima dell’abbordaggio). Praticamente assente qualsiasi accenno di approfondimento psicologico dei personaggi, trama fragile e trasparente. Classico film fracassone e commerciale farcito di effetti speciali (tra l’altro neanche sofisticati) costruito per riempire gli occhi e solleticare (senza successo) sistemi nervosi assuefatti; privo di sostanza, lascia lo spettatore a stomaco vuoto e  con un senso di appetito insoddisfatto.

Fastidiose anche le incongruenze della sceneggiatura che cerca di vendere agli spettatori l’idea che l’Orb contenga al suo interno una Gemma dell’Infinito, una energia che era all’origine dell’universo, un artefatto di incommensurabile potere che distrugge chiunque provi a toccarla, ma quando la gemma viene impugnata dall’eroe terrestre Star-Lord  tutta questo potere infinito non gli fa un baffo, giusto qualche leggera scottatura sulla pelle e qualche escoriazione curabile in pochi minuti con un po’ di Foille in gel.

Una boiata “spaziale” (al termine del primo tempo stavo per alzarmi ed uscire dalla sala) che alla ripresa del secondo tempo vira stentatamente verso una striminzita sufficienza. Il pezzo migliore del film forse lo si ritrova durante i titoli di coda quando il neo-Groot balla a ritmo di musica. Ma del resto cosa ci si poteva aspettare dal regista-sceneggiatore della saga di Scooby Doo?

Banali gli stereotipi del terrestre furbo, mascalzone e playboy che tenta di farsi Gamora, la sexy marziana verde-Hulk sul cui fondoschiena indugia qualche inquadratura, Drax il Distruttore,  l’alieno culturizzato tutto muscoli ma intelligente come un cocomero il cui talento dovrebbe essere la forza fisica, talento regolarmente umiliato ogniqualvolta se la deve vedere con il cattivo di turno che, ad ogni scontro, lo gonfia regolarmente di botte come una zampogna. Unico personaggio simpatico della banda è Groot, cui è affidato il messaggio ecologista new-age che vuole ricordare agli uomini come solo la natura può salvarci la vita. Astuta la presenza nella banda di Rocket un tenero Orsetto Lavatore per la gioia dei bambini.

Ci sono certi film che, come per i giocattoli, dovrebbero avere riportata la fasci di età cui il prodotto è adatto: sulla scatola dei Guardiani della galassia avrei scritto “ kids – 10 anni”.

 Ah … dimenticavo… esplosioni, ci sono tante esplosioni! (eh eh) 😉

Annunci

15 pensieri su “GUARDIANI DELLA GALASSIA

  1. lapinsu

    Alessandro, non siamo d’accordo praticamente su niente riguardo a questo film e tu lo sai bene ehehehe 🙂
    Sono bulimico in fatto di film, vedo (quasi) di tutto e apprezzo molto, anzi moltissimo. Adoro la fantascenza complicata di Kubrick o Scott che tu citi, ma amo anche quella più bambina e giocherellona di Lucas o della Marvel.

    Tutti i motivi per cui tu critichi i Guardiani sono gli stessi motivi per cui io l’ho adorato…
    Capisco il tuo punto di vista, concettualmente e logicamente lo condivido, però… però… certi film vanno visti con gli occhi di bambino (ne sproloquiai sul mio post dedicato a Man Of Steel e in quello dedicato ai Transformers di Bay) e a me piace da matti vedere un film con gli occhi di bambino. Va da sè che straveda per queste adorabili puttanate 😉

    Rispondi
    1. admin1962 Autore articolo

      E’ giusto così ragazzi, sapevo di sollevare un polverone distruggendolo, ma come ho spiegato ho il dovere verso me stesso di dire quello che penso e sento anche se so che così non avrò il plauso di tanti! Ma come ho cercato di spiegare nella pagina “guida alla consultazione”, i miei giudizi riflettono solo opinioni e gusti personali. Ben vengano i tantissimi pareri ed emozioni differenti dalle quali cerco sempre di imparare.
      Evidentemente non ho i canali emotivi necessari per lasciarmi andare e godere di questo genere di fantascienza …. penso che stia invecchiando! 😉

      Rispondi
  2. monica

    allora, ancora una volta tu l’hai visto e io devo andarlo a vedere… sono obbligata a vederlo diciamo, martedì se è ancora in proiezione “mi tocca”, col mio nipotino.. ti farò sapere…

    Rispondi
  3. Andrea Evangelisti

    Ok… questa volta non sono d’accordo con te, il film è secondo me il più riuscito della Marvel. Tecnicamente è perfetto e funziona anche come trama divertendo e emozionando.
    Alla prossima, Ciao!

    Rispondi
    1. admin1962 Autore articolo

      Sempre disponibile e contento nell’ammirare i tanti punti di vista così differenti dal mio!
      Grazie Andrea
      Leggerò la tua rencensione per capire cosa hai visto che io non sono riuscito a cogliere 😉

      Rispondi
  4. Ivan

    Apprezzo il fatto di come non ti sia fatto condizionare dai pareri degli altri. Devo dire che non condivido né il tuo giudizio né quello di chi lo esalta. Darei un 3/5 e tra poco arriverà la mia recensione…

    Rispondi
      1. admin1962 Autore articolo

        Naaaaa, siamo fra amici Ivan, vai tranquillo, sono solo gusti e opinioni tra amici, nessun voto e nessun giudizio di valore! e che tutti partecipino alla festa degli appassionati del cinema! 😀

  5. sabato83

    Wow! Me l’hai distrutto 😦 dai, in fondo parliamo di un film tratto da un fumetto di super eroi. Preso da una testata super americana qual’è la Marvel. Una testata che butta fuori fumetti ed ora film e telefilm pieni di super eroi con i poteri più incredibili.
    Ovvio che non si tratti di un film di fantascienza vera e propria. È un film di fantasia pura, con un pochino di scienza per rendere il tutto più affascinante.
    Sono in completo disaccordo con il tuo pensiero, anche se ovviamente lo rispetto.

    Rispondi
  6. lupokatttivo

    Scelta coraggiosa distruggere uno dei film piu osannati dell ultimo periodo, ma e’ giusto essere coerenti col proprio gusto. Io nn l ho ancora visto e quindi sui guardiani non sono in condizione di dire niente…. Guerre stellari pero’…. E cavolo….. Per quanto mi riguarda se fuggissi su un isola deserta e potessi portare un solo film, porterei proprio star wars… 🙂 un salutone ale

    Rispondi
    1. admin1962 Autore articolo

      Mi hanno massacrato ha ha ha, ma devo essere onesto con me stesso!
      Dai, se sei un fan di Guerre Stellari allora vai tranquillo, i Guardiani sono anche meglio! 😉

      Rispondi

Dai commenta! Non fare il timido

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...