BELLE & SEBASTIEN

BELLE_E_SEBASTIENTITOLO: BELLE & SEBASTIEN

GENERE: AVVENTURA

RATING:  * * +

TRAMA:

Sebastien è un bambino di soli 7 anni, ma è dovuto crescere in fretta perché la mamma un giorno “è partita in America, subito dietro le montagne”, e ha lasciato al vecchio Cesàr il compito di occuparsi di lui.

Durante una passeggiata in montagna i due si imbattono in strane orme ed in un gruppo di cacciatori che stanno dando la caccia alla “Bestia”, un pericoloso animale che fa strage di pecore. Ma ben presto Sebastsien scoprirà che la “pericolosa bestiaccia” in realtà non è altro che uno splendida femmina di cane pastore, scappata dal suo padrone aguzzino perché maltrattata. Di nascosto dagli adulti i due diverranno inseparabili amici e dovranno affrontare innumerevoli pericoli in una Francia alpina occupata dai tedeschi …

(Regia: Nicolas  Vanier – anno 2013)

COMMENTO:

Ancora una volta il cinema pesca a piene mani da altri media. Questa è il turno di un vecchio cartone animato giapponese degli anni ’80, ispirato al romanzo di Cécile  Aubry.

Si tratta di una favola talmente semplice da non essere adatta ai bambini di età superiore alla quinta elementare, a meno che non si desideri rivivere qualche emozione della nostra infanzia, quando i bambini ed i cani si parlavano guardandosi negli occhi e si credeva che i nostri amici a quattro zampe fossero in grado di capire un linguaggio complesso del tipo “Questa è una trappola Belle, stai attenta a non avvicinarti perché Cesar le ha messe dappertutto”, oppure “Questo è un nascondiglio segreto Belle, potrai rifugiarti qua ogni volta che vorrai”, ecc.

Anche le corde emotive sollecitate dal film sono quelle di base, e la tecnica per farle risuonare è quella semplice di un bambino orfano che chiede della mamma, mentre una malinconica canzone francese (fatta partire al momento giusto) ne sottolinea la tristezza e la solitudine. Ottima la scelta del piccolo Félix  Bossuet per interpretare il tenero Sebastien.

La storia della Francia occupata dai nazisti è secondaria, e come tale è debole e rimane sullo sfondo. Il lato positivo sono i paesaggi alpini da sogno, gli spazi incontaminati e l’aria fresca che sembra di respirare nel guardare quelle immagini maestose.

Importantissimo il messaggio indirettamente indirizzato ai piccoli, che mostra loro l’esistenza di un mondo reale fatto di corse su prati fioriti, finte lotte con i cani, un cuore che batte affannato nel petto, spazi sconfinati dove viaggiare con gli occhi e la fantasia, alternativo a quello virtuale dei video-games, Facebook e cellulari, che i poveri bambini di oggi vivono all’interno di un appartamento! Se preparati non rimarrete delusi: voi godrete della fotografia ed i vostri “cuccioli” di un bell’insegnamento.

PS Prima che qualche cretino esaltato dal film decida di regalare al proprio pargolo un pastore dei Pirenei, accertatevi di vivere in una baita in montagna e non in bilocale in centro! 😉

Annunci

10 pensieri su “BELLE & SEBASTIEN

  1. lapinsu

    Io mi sono rifiutato CATEGORICAMENTE alle pressanti richiesta di mia moglie che voleva andarlo a vedere.
    Ho sempre schifato i cartoni animati tristi – simil telenovelas – e l’idea che ci abbiano fatto pure un film sopra mi ha lasciato basito
    Complimenti peri l coraggio!!!!!!!
    :-D:-D:-D:-D:-D:-D:-D:-D

    Rispondi
    1. admin1962 Autore articolo

      HA ha ha! Mi sono sacrificato sull’altare dei cinefili … anzi, in questo caso dei “cinofili”! 😉
      Ciao Lap, alla prossima e … tranquillo, ho in serbo qualche film che ti piacerà! 🙂

      Rispondi
  2. Dona

    ciao Ale.
    tra i messaggi positivi trasmessi dal film sottolineo il rispetto per l’ambiente e per gli animali.
    Certi valori è meglio impararli da piccoli così da crescerci insieme.
    baci.

    Rispondi
      1. sabato83

        Ultimamente con la mia ragazza stiamo riuscendo a risparmiare un sacco di soldi sul cinema, riuscendo cos’ ad andare spesso. La nostra spesa massima, è arrivata a 5€. Ma in genere spendiamo 4€ a testa al massimo, e forse qualche volta riusciremo anche ad abbassare la soglia 😉

      2. sabato83

        Ma guarda, nessun segreto. La mia ragazza abita in un punto tra due multisale, tra cui una è uci cinema. Una delle due (non uci) ha una tessera (gratuita) che ti fa pagare 4€ dal lunedì al giovedì, e 5€ entro le 18:50 dal venerdì alla domenica.

        Per l’Uci invece abbiamo la Skin Card, che non è proprio conveniente come l’altra, ma comunque qualche offerta c’è. Inoltre ci sono giorni dove si risparmia comunque.

        Inoltre adesso sto per attivare la Card grande cinema tre, che ci farà pagare un solo biglietto ogni due persone, per molti film una volta a settimana.

        Insomma, riusciamo a giostrarcela abbastanza bene. Basta trovare i giorni e le offerte giuste 😉

        Tu in che cinema vai di solito?

      3. admin1962 Autore articolo

        Avendo poco tempo libero, scelgo il cinema in base agli orari di proiezione dei film …
        quindi spesso mi becco il prezzo pieno di 7€ 😦
        Vabbè, però ne vale la pena! 🙂

Dai commenta! Non fare il timido

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...