EFFETTI COLLATERALI

EFFETTI_COLLATERALITITOLO: EFFETTI COLLATERALI

GENERE: THRILLER

TRAMA:

Emily Taylor è una giovane donna in preda alla depressione. Quando suo marito Martin Taylor esce di prigione per insider trading, le cose non migliorano, anzi Emily scivola sempre di più nell’abisso sino a tentare più volte il suicidio.

La prende in cura il brillante psichiatra Dott. Jonathan Banks che, pagato da una casa farmaceutica, decide di includere Emily tra i pazienti da trattare con un nuovo antidepressivo, l’Ablixa, ma la situazione precipita e gli effetti collaterali trasformeranno la storia di Jonathan in un incubo …

(Regia: Steven  Soderbergh – anno 2013)

RATING:  * *  +

COMMENTO:

Più che sufficiente è la miglior sintesi per questo film.

Siamo di fronte ad un giallo classico.

Il primo tempo è asettico come il laboratorio di una casa farmaceutica; l’atmosfera distaccata e spenta, l’ottima recitazione di Rooney  Mara (nei panni di Emily) evocano efficacemente il disagio della depressione, ma il regista non riesce più a prendere il controllo delle emozioni dello spettatore anche quando l’evolversi della storia richiederebbe un cambiamento di tono.

Dal secondo tempo in poi il film decolla ma solo per merito del disvelamento del giallo, infatti l’empatia continua a non scattare con nessuno dei personaggi della storia che rimangono evanescenti, lasciando lo spettatore distaccato emotivamente per l’intero film. Tutto l’interesse è retto esclusivamente  dalla tensione razionale sapientemente prodotta dal districarsi della trama, incomprensibile sino alla fine ed unico punto di forza.

Osservazione: avete notato come la strategia usata dal dott. Banks basata sul principio che “il miglior modo di prevedere il futuro di una persona è quello di conoscerne il passato” non è altro che il restyling dell’antichissimo proverbio popolare “il lupo perde il pelo ma non il vizio”?

Interessante la frase di Jonathan che in una sola affermazione riassume la grande differenza  tra la cultura americana e quella europea sul concetto di psichiatria o salute mentale: “Sono venuto via dal Regno Unito perché lì chi va dallo psichiatra è malato, qui invece chi va dallo psichiatra è uno che vuole stare meglio”.

Il finale è veramente inquietante: se vi soffermate un attimo a pensare all’enorme potere di vita o di morte posseduto da chi può ordinare un T.S.O., dovreste sentire un brivido percorrervi la schiena!

Annunci

4 pensieri su “EFFETTI COLLATERALI

  1. Francesca

    Recensione sintetica, efficace, che fortunatamente non racconta troppo della trama. E adesso? 🙂 Non so se andrò a vederlo, un pò di curiosità è rimasta intatta nonostante il tuo giudizio di sostanziale “asetticità”… Epperò, intanto, comunque… grazie della condivisione! 🙂

    Rispondi
    1. admin1962 Autore articolo

      Grazie Franci, sei ufficialmente la madrina del Blog perchè lo hai battezzato con il 1° commentoooo! 😀
      La tua osservazione è corretta e lo è anche la tua conclusione, in quanto comunque il giudizio è più che sufficiente (per dettagli ti invito a vedere la decodifica del RATING nella pagina “Guida alla consultazione”).
      Sarò curioso poi di sapere cosa hanno visto i tuoi occhi! 😉

      Rispondi
  2. Sbafri

    Auguri al nuovo nato, conoscevo le tue recensioni ma devo dire che stanno diventando sempre più efficaci, senza dire troppo, sono d’accordo con quella Francesca lì! 🙂
    Prima o dopo un film mi divertirò a leggere i tuoi commenti. Grazie

    Rispondi
    1. admin1962 Autore articolo

      E’ bello trovare tanti lettori d’accordo! Un po’ come nella trasmissione radiofonica “Il Guardinao del Faro” …. no?!
      Eh eh bacioni sbaffri! 😉

      Rispondi

Dai commenta! Non fare il timido

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...