UPSIDE DOWN

upside_downTITOLO: UPSIDE DOWN

 GENERE: FANTASCIENZA

 TRAMA:

In un sistema solare a doppia gravità esistono due pianeti paralleli ed opposti che costituiscono uno il cielo dell’altro. I due pianeti sono abitati da uomini le cui sorti e vita sono opposte come la gravità che li separa: il mondo di sotto è infatti ricco, benestante e tecnologicamente avanzato; il mondo di sotto è povero e fatiscente, ma ricco di materie prime che il mondo di sopra sfrutta a proprio vantaggio.

Ogni contatto tra gli uomini dei due mondi non solo è vietato dagli ordinamenti giuridici, ma è reso impossibile dalle stesse leggi della natura, secondo le quali la materia dei due monti è incompatibile, un po’ come la teoria della materia  e dell’anti-materia; se infatti un uomo o la materia di un mondo si spostasse nell’altro mondo, dopo pochi minuti prenderebbe fuoco disintegrandosi.

In questa follia fisica un ragazzo di nome Adam, arrampicandosi sulle cime più alte del suo mondo, incontra per caso una ragazza del mondo di sopra e tra i due scoppia l’amore.

Tutta la fisica dell’universo non potrà competere con questa forza dirompente!

(Regia: Juan  Solanas – anno 2013)

 RATING:  *

 COMMENTO:

Upside Down assieme a film come Looper, Cloud Atlas, ecc…, ormai costituisce un genere cinematografico a se: quello del soggettointriganterealizzazioneunpaccostratosferico; emozionante come una ricerca d’archivio al catasto!

Fantascienza, fantasy, film sentimentale, da qualsiasi punto di vista lo si guardi è un fallimento completo; non ne hanno azzeccato uno!

E’ incredibile come si possa annientare un’idea così potenzialmente ricca di implicazioni e riflessioni come ricchezza e povertà, classi sociali, amori impossibili, fratellanza, disuguaglianza ed ingiustizia sociale, … tutto disintegrato!

Il messaggio, banale e comunicato con modalità a prova di cretino, sarebbe che l’amore è la forza più potente dell’universo, capace persino di unificare gli opposti (sigh!).

Annunci

2 pensieri su “UPSIDE DOWN

  1. lapinsu

    vedo che su questo polpettone siamo in perfetta sintonia!!
    tra l’altro mi ha dato lo spunto per una riflessione sui teen-movie; se ti va la trovi sul mio blog!
    ciaoo

    Rispondi

Dai commenta! Non fare il timido

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...